Un Paese per giovani – Circolo MCL

CHE COS’È SAFE PER NOI?

Il progetto SAFE rappresenta una “palestra” attraverso cui stimolare la “generatività sociale” dei partecipanti, che impatti positivamente sui criteri e sulle forme del nostro “prendersi cura” di chi versa in uno stato di bisogno e, infine, rappresenta la possibilità di migliorare il livello organizzativo, operativo, programmatico e finanziario della nostra Associazione.

Il progetto per la nostra associazione rappresenta:

  • Un’eccezionale occasione per entrare a far parte di una rete nazionale integrata, che darà la possibilità alla nostra associazione di sviluppare una maggiore capacità di radicamento nel territorio locale della “rete sociale per il lavoro” costruita negli anni;
  • La possibilità di sperimentare ed imparare nuove modalità operative dal punto di vista dell’approccio ai problemi su cui il progetto intende intervenire, della comunicazione fra i partner e verso l’esterno, della partecipazione attiva alla co-programmazione, delle azioni comuni da implementare;  
  • Condividere strumenti innovativi per migliorare le fasi di incontro tra domanda e offerta di lavoro per favorire l’inclusione lavorativa;
  • Aumentare l’indice di occupabilità per i soggetti svantaggiati, mediante formazione on the job con eventuale stabilizzazione lavorativa;
  • Implementare una rete sociale di solidarietà e di cooperazione rispetto all’accompagnamento dei giovani al lavoro tra i partner di progetto che si affianchi alle preesistenti iniziative istituzionali in ambito di inserimento/reinserimento lavorativo di persone svantaggiate.

CHI SIAMO?

L’associazione Un Paese per Giovani nasce l’11 luglio 2012, ad opera di 23 soci fondatori che prestano il loro impegno a titolo gratuito. Si tratta di imprenditori, dirigenti d’azienda, dipendenti pubblici e privati, liberi professionisti, docenti universitari. I soci animano uno sportello serale di accoglienza, orientamento e accompagnamento dedicato ai giovani disoccupati in cerca di lavoro.

All’associazione partecipa, in qualità di presidente onorario, Mons. Gianfranco De Luca, Vescovo della Diocesi di Termoli-Larino, ispiratore dell’iniziativa.

Dal 30 aprile 2018 l’associazione, aderendo al Movimento Cristiano Lavoratori, si è trasformata in Circolo MCL, ed ha iniziato ad erogare presso i propri sportelli anche i servizi di CAF e PATRONATO. La nuova denominazione sociale è diventata Circolo MCL – Un Paese per Giovani – APS.

COSA FACCIAMO?

Aiutiamo le persone ad inserirsi nel mondo del lavoro attraverso un percorso di orientamento e accompagnamento personalizzato, la segnalazione di opportunità di lavoro e la facilitazione nel contatto con le aziende partner.

Costruiamo una realtà di uomini che, a partire dai propri desideri più profondi, affrontino il lavoro e le sue problematiche in modo responsabile e consapevole.
Scuole secondarie e università non sempre riescono nel difficile compito di comprendere, indirizzare alla ricerca e iniziare a formare una persona.
È un compito che spetta alla società civile, la cui disgregazione ideale si riversa sui giovani che restano spesso soli e disorientati.