Caritas Ambrosiana

CHE COS’È SAFE PER NOI?

Il progetto SAFE si pone come occasione preziosa per lavorare e confrontarci con altre Caritas diocesane e con partner diversi a livello nazionale sul tema del lavoro. Inoltre, costituisce certamente un’ottima opportunità per costruire un’azione di advocacy sull’inserimento lavorativo.

Per quanto riguarda il tema della salute, il progetto diventa motivo di analisi e riflessione, rafforzamento del networking, scambio di pratiche tra i territori e tra le diocesi, costruzione di messaggi di advocacy.

CHI SIAMO?

La Caritas Ambrosiana è un ufficio della Curia Arcivescovile della Diocesi di Milano denominato Ufficio per la Pastorale della Carità – Caritas Ambrosiana, all’interno del Settore per la Missione e la Carità .

“La Caritas Ambrosiana è l’organismo pastorale istituito dall’Arcivescovo al fine di promuovere la testimonianza della carità della comunità ecclesiale diocesana e delle comunità minori, specie parrocchiali, in forme consone ai tempi e ai bisogni, in vista dello sviluppo integrale dell’uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica. La Caritas Ambrosiana è lo strumento ufficiale della Diocesi per la promozione e il coordinamento delle iniziative caritative e assistenziali, all’interno delle altre specifiche competenze diocesane”. Art. 1 Statuto Caritas Ambrosiana

La Caritas Ambrosiana ha come soggetto giuridico, cui fare riferimento per le proprie attività, la Fondazione che porta il suo nome.

La Fondazione Caritas Ambrosiana, istituita nel 1963, è persona giuridica pubblica dell’ordinamento canonico ed è ente ecclesiastico civilmente riconosciuto.

COSA FACCIAMO?

La Fondazione” per la realizzazione dei suoi fini promuove, sostiene e gestisce, a seconda delle esigenze, iniziative e servizi di carattere caritativo-assistenziale. La Fondazione realizza anche iniziative di promozione umana, sociale, tecnica e sanitaria nei paesi in via di sviluppo”. Art. 2 Statuto Fondazione Caritas Ambrosiana.

Pedagogia dei fatti


La Caritas Ambrosiana ha il compito di far vedere che la vicinanza e la prossimità con i poveri è decisiva per un’educazione alla carità per le nostre comunità della Diocesi Ambrosiana“. (Luciano Gualzetti).

Per poter svolgere tale compito la Caritas Ambrosiana ha strutturato il proprio percorso educativo in tre tappe:

PROMOZIONE / ANIMAZIONE
ESORTA le comunità cristiane al senso della carità traducendo in impegni concreti l’amore preferenziale per i poveri. Promuove la costituzione delle Caritas Parrocchiali e Decanali.

FORMA permanentemente, attraverso percorsi educativi privilegiati, operatori sociali in vari ambiti: volontariato, bisogni, pace, emergenze e mondialità. Cura la crescita dei responsabili e degli operatori pastorali Caritas a livello Parrocchiale, Decanale e Zonale. Favorisce la condivisione del sapere tra il personale volontario e professionale impegnato nei servizi sociali.

SOSTIENE l’indirizzo pastorale delle Caritas Parrocchiali e decanali secondo le indicazioni dell’Arcivescovo. Promuove studi e ricerche sui bisogni e risorse del territorio sia per adeguare l’azione delle opere caritative sia per stimolare l’azione delle istituzioni civili e il varo di un’adeguata legislazione. Sostiene il volontariato primariamente nell’ambito socio assistenziale e il servizio civile maschile e femminile (Anno Volontariato Sociale).

COORDINAMENTO
ARMONIZZA in collaborazione con gli altri uffici diocesani e con la Caritas Italiana le iniziative caritative, pastorali, sociali e le opere caritative e assistenziali di ispirazione cristiana, i progetti di intervento di emergenza e di sviluppo a livelli nazionale e internazionale.

PROMOZIONE DI OPERE SEGNO
INCORAGGIA iniziative concrete rivolte a bisogni di particolare gravità, attivando servizi sperimentali come modello e profezia. Sostiene, organizza e coordina interventi di emergenza: raccolta fondi e gestione dei progetti di intervento.