Caritas Diocesana di Rimini

CHE COS’È SAFE PER NOI?

Da una parte la responsabilità e l’onore di coordinare ed accompagnare al meglio le Caritas e le associazioni piccole e grandi che costituiscono i nodi della rete nazionale che abbiamo tessuto.

Dall’altra una grandissima opportunità per ampliare le nostre competenze nel servire sempre meglio le persone che si rivolgono a noi.

Il progetto ha diversi punti di forza:

Le competenze, le capacità e l’esperienza maturata dai singoli enti in anni di relazioni quotidiane, coniugate con la grande umanità e vicinanza con le persone che li contraddistinguono, unite insieme per dimostrare che un approccio che sappia mettere veramente al centro ogni singola persona è possibile sia nel mondo del lavoro che nei bisogni sanitari.

Da sempre le organizzazioni della rete di SAFE si occupano di accompagnare le persone nei percorsi lavorativi o nelle esigenze sanitarie. La collaborazione e il lavorare insieme permetterà lo scambio di buone prassi e l’individuazione di nuovi percorsi possibili per essere sempre più vicini ai bisogni delle persone e alle aspettative delle imprese.

Un welfare dal basso è possibile!

Solo sapendo coniugare fragilità e opportunità si può pensare ad un futuro di speranza e opportunità per tutti. Lo dimostreremo!

CHI SIAMO?

L’Associazione Caritas Rimini  – ODV ( prima denominata Associazione di Volontariato “Madonna della Carità”) nasce nel 1992 e opera nel campo socio-assistenziale, persegue esclusivamente fini di solidarietà sociale e promozione della persona umana attuando opere caritative, assistenziali e di beneficenza in favore di persone in stato di bisogno (poveri ed emarginati, immigrati, profughi, richiedenti protezione internazionale, ex – detenuti, persone senza fissa dimora, nomadi, donne e famiglie in stato di necessità).

L’ Associazione coordina l’attività dei volontari (con particolare attenzione ai giovani) impegnati nei vari servizi e ne cura la formazione, ispirata ai valori cristiani della carità, assistenza, condivisione e solidarietà.